Prestiti Prestiamoci

I prestiti Prestiamoci rappresentano l’evoluzione dei prestiti tra soggetti privati, ma con il supporto della rete, che va a permettere operazioni tra moltissime persone sconosciute tra loro.

- Cosa sono i prestiti Prestiamoci?

Il prestito sociale arriva in Italia anche grazie ai prestiti Prestiamoci. Prestiamoci è infatti la prima comunità di prestiti tra privati nata nella nostra nazione, per concedere a chi vi si iscrive di ottenere finanziamenti a tassi vantaggiosi, o fare investimenti, assumendo il ruolo di prestatore o di richiedente. Con lo scambio di prestiti Prestiamoci si va a porre l’obiettivo di promuovere il più possibile lo scambio di denaro tra persone, senza ricorrere ad intermediari come banche o istituti di credito in genere, grazie ad una community di prestatori o richiedenti con obiettivi comuni.

-  Come si può partecipare ai prestiti Prestiamoci?

Per partecipare ai prestiti Prestiamoci è necessario innanzi tutto avere 18 anni ed essere residenti in Italia, previa verifica sui dati personali e sul merito creditizio da parte di Prestiamoci. Dall’iscrizione a Prestiamoci sono esclusi tutti coloro che svolgono attività legate al prestito di denaro a terzi, o iscritto agli elenchi pubblici della Banca d’Italia, come ad esempio agenti finanziari o mediatori creditizi o operatori del settore.
Quando ci si iscrive ai prestiti Prestiamoci online è possibile scegliere un ruolo come prestatore o richiedente. I Prestatori dovranno essere maggiorenni, titolari di un conto corrente bancario o postale e residenti in Italia. E’ importante anche che abbiano la consapevolezza di effettuare un investimento consapevole su un progetto che condividono. Anche i Richiedenti saranno maggiorenni, residenti in Italia e titolari di un conto corrente. Essenziale un merito creditizio eccellente.

- Come funzionano i prestiti Prestiamoci?

I prestiti Prestiamoci sono, come già detto, prestiti tra persone private, iscritte come prestatori o richiedenti. Nei prestiti Prestiamoci il meccanismo è semplice, i prestatori concedono il denaro nella forma di molti-a-molti, meno rischiosa di quella uno-a-uno. Un prestatore, quindi, sceglie di prestare il suo denaro a molte altre persone, trovando tre vantaggi sui prestiti Prestiamoci. Il primo è di suddividere il proprio investimento su progetti diversi, differenziando e riducendo il rischio, il secondo è di poter investire in modo consapevole perchè è stato possibile valutare a quali richieste di prestito Prestiamoci aderire, infine il terzo dove il prestatore investe il proprio denaro in progetti di cui condivide lo spirito e gli obiettivi.
Il richiedente, invece, potrà ottenere un prestito Prestiamoci online anche importante, senza dipendere da un’unica persona, riceve consigli e supporto da chi finanzia il suo progetto perchè l’interesse che vada a buon fine è comune.

- Cosa può succedere se i prestiti Prestiamoci non vengono restituiti?

I prestiti Prestiamoci, essendo Prestiamoci una società di diritto Italiana è regolamentata dalla normativa del Testo Unico Bancario, dalle disposizioni regolamentari della Banca d’Italia e dalle normative italiane e comunitarie in materia di antiriciclaggio.
Qualora un richiedente non restituisse il denaro pattuito nel prestito Prestiamoci, come previsto dal contratto, saranno trasmessi tutti i dati del richiedente insolvente alla società di recupero crediti che provvederà a contattarlo e a trovare insieme a lui una soluzione soddisfacente per entrambi. Prestiamoci sta valutando l’opportunità di mettere a disposizione anche un’assicurazione, in modo tale che il richiedente potrà assicurarsi ad un prezzo vantaggioso e, in alcuni casi d’insolvenza, sarà proprio l’assicurazione ad intervenire e a rimborsare le rate restanti.

- Sono sicuri i prestiti Prestiamoci?

I prestiti Prestiamoci online sono prestiti Peer to Peer e sono sicuri grazie ai controlli sugli iscritti, ma la sicurezza è soprattutto sicurezza informatica. L’intera architettura hardware e software, presidiata da sistemi anti intrusione e oggetto di periodiche procedure per il backup e la manutenzione, si avvale di strumenti di monitoraggio continuo e di pronto intervento atti a garantire un’elevata continuità di servizio. Il sito risulta conforme agli standard più avanzati di sicurezza del codice e di crittografia, infatti ogni connessione viene instaurata tramite protocollo https e non semplicemente http, dove la lettera S finale sta proprio per il termine Sicurezza. Ogni informazione in transito nella rete tra il computer dell’utente ed i server di Prestiamoci, in particolare lo username, la password ed il PIN, sono codificate tramite meccanismi atti a garantirne integrità e riservatezza.

Tags: , , ,

Leave a Reply